Psicologo per i bambini

"Quando puo' essere utile portare il bambino dallo psicologo?"

Cerchiamo di comprendere insieme quando puo' essere utile portare un bambino dallo psicologo.
Anche i bambini, esattamente come gli adulti, possono attraversare momenti di difficolta', che viene manifestata con disagio emotivo e/o comportamentale. Solitamente tutte queste manifestazioni si risolvono da se', ma l'intervento di uno psicologo puo' essere utile al fine di fungere da catalizzatore per questo ritorno alla normalita', nonche' per aiutare il bambino e la sua famiglia a comprendere l'origine di tale disagio, ed agire su di esso.



psicologo Online Skype Whatsapp Laura Canis terapia di coppia Torino Moncalieri famiglia terapia famigliare psicologo bambini eta' evolutiva infanzia

Contatta la psicologa

Inserisci il tuo indirizzo e-mail*
Oggetto*
Messaggio*

Quando e' opportuno contattare uno psicologo per il proprio bambino?

Cosa e' che fa sorgere nei genitori e nei familiari il dubbio che sia necessaria la consulenza di uno infantile?
Solitamente quando scorgono nel bambino la comparsa di comportamenti "strani", che fanno apparire ai loro occhi il loro bambino come "diverso dal solito".

Quali possono essere i segnali che un bambino mette in atto per mostrarci il suo disagio?
Un bambino puo' mostrare il suo disagio emotivo attraverso comportamenti quali:
- l'isolamento
- il ritiro
- l'aggressivita'
- la rabbia ingiustificata
- l'inappetenza
- la stanchezza ingiustificata
- la svogliatezza
- i problemi del sonno
- inbubi notturni.

In molti casi va sottolineata l'importanza del consulto col proprio pediatra di fiducia, il quale, conoscendo l'anamnesi del bambino a partire dai suoi primi giorni di vita, sapra' certamente consigliarvi sulla eventuale necessita' di un consulto psicologico per il bambino.

Perche' serve l’intervento di uno psicologo?
Quando si scorgono dei segnali di disagio in un bambino è bene intervenire subito al fine di evitare che la situazione si aggravi.

Quando e'opportuna una visita con lo psicologo?
La consulenza di uno psicologo puo' essere utile non solo per "risolvere" sintomi gia' comprasi, ma anche per cercare di prevenire la comparsa di sintomi laddove la famiglia stia affrontando un periodo delicato, come ad esempio una separazione o un lutto importante.


Cosa fa uno psicologo dei bambini?

Portare un bambino dallo psicologo ancora oggi, rappresenta per molti una vergogna. Per molti genitori infatti, non riuscire a risolvere da soli un problema o un disagio del proprio figlio è visto quasi come una "sconfitta".
Ovviamente così non e'. Allo stesso modo non e' una cosa cosi' stramba o infrequente! Altrimenti non esisterebbero gli psicologi per l'eta' evolutiva!
Molte volte infatti fare parlare un bambino con una persona esterna ed appositamente formata, può essere a volte piu' utile dei mille sforzi e tentativi compiuti da un genitore.

Cosa fa uno psicologo dell'eta' evolutiva?

La psicologia dell’infanzia è una disciplina medica che richiede particolari attenzioni, oltre che preparazione accademica.
Uno psicologo infantile per prima cosa fissera' un colloquio conoscitivo con i genitori del bambino o con chi si occupa di lui, al fine di cercare di ricostruire la storia familiare. Sulla base della tipologia di problema e dell’età del bambino, la terapia puo' svolgersi alla presenza dei genitori o meno.
Durante il percorso terapeutico, lo psicologo dell'eta' evolutiva cercherà per prima cosa di mettere a proprio agio il bambino; verra' proposto di disegnare, fare giochi di ruolo o modellare oggetti. Ugualmente, uno psicologo infantile potrebbe richiedere di incontrare i genitori singolarmente o la famiglia per un confronto e per analizzare i progressi del bambino.
In taluni casi, inoltre, il processo terapeutico potrebbe trasformarsi in un percorso famigliare. In questo caso lo psicologo potrebbe ritenere necessario il coinvolgimento attivo dei vari componenti della famiglia che hanno a che fare o si occupano del bambino, compresi eventualmente fratelli, nonni...

Scegliere di far aiutare un bambino da uno psicologo infantile e' tutto fuorche' traumatico e, in caso di dubbi, il consiglio e' di consultarsi per prima cosa con il pediatra o medico di famiglia per capire la natura del disagio fisico o comportamentale e le possibili soluzioni.

Si ricorda che le terapie psicologiche rientrano nelle prestazioni sanitarie di natura medica. Pertanto le fatture dello psicologo sono detraibili fiscalmente insieme alle altre spese sanitarie.
Si ricorda che tutte le consulenze psicologiche fornite, avvengono nel rispetto della vigente normativa GDPR sulla privacy.

Contatta la psicologa

Inserisci il tuo indirizzo e-mail*
Oggetto*
Messaggio*

Psicologo Online con Whatsapp




Whatsapp web

Forse non sai che oggi lo stesso WhatsApp che ti permette di chattare con i tuoi amici puo' essere impiegato per contattare lo psicologo online con smartphone o pc. La consulenza dello psicologo online con WhatsApp su smartphone e' possibile tramite la app dedicata, mentre su PC e' necessario utilizzare WhatsApp Web, sia per poter usufruire del servizio chat che del servizio di chiamata o videochiamata. Per maggiori informazioni puoi guardare il video che trovi sopra oppure ricorrere alle numerose guide che trovi online, per esempio qui!

Psicologo Online con Skype




Skype

Anche il programma Skype che ti permette di videochiamare i tuoi amici puo' essere impiegato per contattare lo psicologo online con smartphone o pc. La consulenza dello psicologo online Skype su smartphone e' possibile tramite la app dedicata, invece su PC devi scaricare Skype, per poter contattare lo psicologo tramite videochiamata. Per maggiori informazioni puoi guardare il video che trovi sopra oppure ricorrere alle numerose guide che trovi online, per esempio qui oppure qui!

Psicologo Online: Psicologo Skype o Psicologo Whatsapp

A differenza degli altri siti internet che offrono consulenza psicologica online con Skype o Whatsapp e si propongono come un aggregato indistinto di psicologi che non permette di capire da chi sarai preso in carico, da me su IOTIAIUTO.NET puoi conoscere in anticipo chi rispondera' alle tue domande, la dott.ssa Laura Canis, psicologo e psicoterapeuta. Qui puoi contattare la psicologa online attraverso diverse modalita' (Onorario Prestazioni):

Le varie modalita' sono proposte al fine di venire incontro alle esigenze di ciascuno, sia dal punto di vista del tempo a disposizione, sia del costo, che naturalmente deve comunque rispettare le vigenti normative in merito alle tariffe minime.
Il primo contatto con la psicologa avviene gratuitamente via email. Con questo primo contatto il cliente e' invitato a fare una rapida presentazione di se' e della problematica circa la quale desidera la consulenza psicologica Online, Skype o Whatsapp. La psicologa vi contattera' appena possibile, fornendo una prima risposta al vostro quesito, solitamente nel giro di 24 ore.
Alla conclusione di questo primo contatto con lo psicologo, e' possibile iniziare un percorso, attraverso le varie modalita' di consulenza psicologica online, Skype o Whatsapp proposte.
Al fine di poter usufruire di una consulenza psicologica online con Skype o Whatsapp (via e-mail o chat) e' necessario avere un computer o uno smartphone ed una connessione internet. Nel caso di videoconsulenze e chat e' necessario avere installato sul proprio dispositivo il programma Skype, scaricabile gratuitamente, oppure Whatsapp sullo smartphone.

Il pagamento avviene tramite bonifico su conto corrente bancario, e deve pervenire entro il giorno precedente l'appuntamento. Ad esso seguira' una RICEVUTA FISCALE, che sara' spedita al cliente sulla sua casella di posta elettronica, e sara' DETRAIBILE NELLA DICHIARAZINE DEI REDDITI (Modello 730 o Modello Unico Persone Fisiche) unitamente alle altre prestazioni sanitarie ricevute, in base alla Circolare N. 20 del 13/5/2011 dell'Agenzia delle Entrate.

Entro il giorno stabilito del primo appuntamento e' inoltre necessario spedire allo psicologo il CONSENSO INFORMATO (che viene spedito via e-mail contestualmente al momento in cui si fissa l'appuntamento) compilato in ogni sua parte.

Si ricorda che secondo il Codice deontologico degli Psicologi lo psicologo e' tenuto al segreto professionale.

Dal 2016 e' inoltre fatto obbligo per gli Psicologi, cosi' come per le altre professioni sanitarie, di trasmettere al SISTEMA TESSERA SANITARIA i dati relativi alle spese mediche sostenute dai pazienti, ivi comprese, dunque, quelle relative alle prestazioni psicologiche, secondo quanto stabilito dall'art. 3 del DM 31-07-2015. I pazienti che desiderassero opporsi a tale comunicazione di dati, possono farlo dando esplicita comunicazione allo psicologo al momento della comunicazione dell'effettuato pagamento.

Si ricorda che tutte le consulenze psicologiche fornite avvengono nel rispetto della vigente normativa GDPR sulla privacy.

EMAIL PSICOLOGO ONLINE

Whatsapp Contatta la psicologa online con Whatsapp